Karla Black. Monumentale vulnerabilità.

Karla Black Turner Prize Baltic Centre for Contemporary Art (installation view) 2011, Gateshead UK via Modern Art

Qual è il peso minimo affinché una scultura possa definirsi tale e quale il confine tra un progetto di arte ambientale e un’installazione site-specific destinata a vivere in uno spazio museale? Fino a che punto le qualità pittoriche di un materiale incidono nel definire l’identità tridimensionale di un oggetto? Continua a leggere

Annunci

Rosanna Chiessi. Pari & Dispari

AAVV_Carte piacentine

La Project Room del MAMbo, spazio riservato a progetti temporanei dedicati alle eccellenze artistiche del territorio emiliano, ospiterà fino al 16 settembre una retrospettiva incentrata sulla poliedrica figura di Rosanna Chiessi, gallerista, editrice, collezionista e mecenate di eventi che tra gli anni ‘70 e ‘80 portò a Reggio Emilia le più aggiornate ricerche dell’avanguardia internazionale con particolare attenzione all’ambito performativo e comportamentale. Continua a leggere

The Malpighian Layer

1_TheMalphighianLayer_exhibitionview_CARDRDEBologna

Lo strato malpighiano, scoperto nel XVII sec. dallo scienziato italiano Marcello Malpighi osservando al microcopio i tessuti epidermici, è il livello più profondo della pelle in cui si formano le nuove cellule che poi saliranno in superficie per sostituire quelle degradate. Continua a leggere

That’s IT! Sull’ultima generazione di artisti in Italia e a un metro e ottanta dal confine

1-1-570x330

A quasi un anno dal suo insediamento alla direzione del MAMbo, Lorenzo Balbi presenta nella Sala delle Ciminiere la sua prima grande mostra istituzionale, un progetto ambizioso in cui convergono l’intenzione di ridefinire (anche architettonicamente) il museo come finestra privilegiata sui linguaggi artistici della contemporaneità recepiti nel momento stesso del loro farsi e la volontà di potenziare il suo ruolo di centro propulsivo della produzione artistica. Continua a leggere

Yves Scherer. The Last of the English Roses

Yves-Scherer-_-portrait-570x380

“L’intera vita (…) si annuncia come un immenso accumulo di spettacoli. Tutto ciò che era direttamente vissuto si è allontanato in una rappresentazione. Lo spettacolo non è un insieme di immagini, ma un rapporto sociale tra le persone, mediato dalle immagini.” Continua a leggere