Artissima 2017

 

DSCN0819

Simon Callery, Wallspine Green and Black, 2013, canvas, distemper, thread and steel brackets, 88 x 130 x 30 cm, courtesy Fold Gallery

Si sta svolgendo a Torino la 24a edizione della più importante fiera d’arte contemporanea italiana sotto la direzione di Ilaria Bonacossa, subentrata lo scorso dicembre a Sarah Cosulich che aveva condotto la manifestazione per 5 anni consecutivi. Continua a leggere

Annunci

Mustafa Sabbagh. Quando il nero diventa luce.

21106908_1492112577491922_7709719760353847558_n

Sin dai tempi più antichi l’uomo ha tentato di porre ordine al caos della vita in cui è immerso attribuendone la responsabilità alle imperscrutabili decisioni e ai capricci di un variegato pantheon di divinità che gli artisti di ogni epoca e luogo hanno immortalato con i più differenti linguaggi.
Continua a leggere

Ann Hirsh. Submarine Society.

Ann Hirsch _ Dancers in the Dark (Cuts series)

L’irriverente ricerca artistica di Ann Hirsch (1985, Baltimora, vive e lavora a Los Angeles) esplora il ruolo ricoperto dalle donne nello spazio on line e le tacite convenzioni che vincolano l’espressione della sessualità femminile. Cresciuta in una famiglia molto conservatrice, scopre giovanissima il mondo delle AOL chatroom che, al termine degli studi accademici, ispira i suoi intensi esperimenti performativi mediatici.

Continua a leggere

Roulè. Style Drop.

roul_design_-_4_1

“Basta seguire la strada e prima o poi si fa il giro del mondo. Non può finire in nessun altro posto”, scriveva Jack Kerouac nel 1949 nel suo celebre romanzo On the Road, e questa suggestione si rivela particolarmente appropriata per introdurre l’opera di Roulè, artista multimediale impegnato in una vasta gamma di espressioni visuali che spaziano dai graffiti sui muri, alla pittura, alla fotografia e alla micro scultura.

Continua a leggere