Matteo Cremonesi e Furlani-Gobbi. Fake marble doesn’t cry

Fake Marble Doesn’t Cry cover

L’estetica dello stereotipo. La pulizia interiore dello standard. L’esclusività del minimalismo e l’etica del bianco. Comodità essenziale, bellezza rigorosa, geometrie dell’abitare. A cento anni dalla fondazione dello Staatlitches Bauhaus di Weimar, emblema dell’architettura e del design dell’epoca moderna, lo “stile” Continua a leggere

Annunci